La scienza della bellezza

La scienza ha dimostrato che la bellezza oggettiva esiste! Quali sono i canoni estetici, le simmetrie e le regole auree che consentono ai make-up artist di rendere un volto più attraente?

Ti sei mai chiesta quali proporzioni deve avere un viso attraente?

Fin dall’antichità il concetto di bellezza è stato vincolato da rigidi modelli estetici, dove il viso perfetto era ovale e la larghezza equivalente a 2/3 (due terzi) dell’altezza.

Senza titolo 2.001

Adesso prova a suddividere l’altezza del volto in 3 parti uguali. Poi dimezza la larghezza in 2: se l’altezza supera i 3/2 della larghezza il viso è giudicato stretto e lungo. Se la larghezza è superiore a 2/3 dell’altezza allora è classificato largo.

Secondo recenti studi scientifici il viso ovale è giudicato più attrattivo per le donne e meno per gli uomini, dove la predominanza della mascella è percepita come elemento di mascolinità e virilità.

Questo aspetto è molto importante nel trucco, così come nella consulenza di immagine, dove l’obiettivo è quello di rendere più attrattivo e armonico un viso attraverso un gioco di luci e ombre, contrasti e armonie. Si cerca così di riportare il viso a una forma ideale, andando ad attenuare le parti più sporgenti e a mettere in rilievo quelle meno evidenti.

Si scopre così che un viso classificato rotondo potrà essere reso più ovale attraverso un sapiente lavoro di contouring. Potrà essere verticalizzato e allungato, con giochi di chiaro e scuro, ombreggiando il contorno del volto con un fondotinta più scuro e creando dei punti luce sul naso, mento e fronte.

Un viso percepito triangolare, con il mento stretto e la fronte ampia, potrà altresì essere reso più attrattivo scurendo le tempie e illuminando la zona delle labbra, mentre uno giudicato troppo lungo potrà essere “accorciato”  e “arrotondato” mediante sfumature orizzontali, dal centro verso l’esterno.

Un altro aspetto da considerare è la distanza tra gli occhi.Eyeliner

Attenendoci ai modelli classici di bellezza e riscontri scientifici, i visi più attrattivi sono quelli in cui tra l’occhio destro e sinistro incorre la distanza di un terzo occhio.

Se tale distanza è inferiore, gli occhi sono classificati troppo vicini.

Se la distanza è superiore, gli occhi sono classificati troppo distanti.

Anche in questo caso il make up è un valido strumento di valorizzazione: mettendo l’ombretto chiaro nella parte interna, vicina al naso e lo scuro verso l’esterno, si creerà l’effetto ottico di rendere gli occhi più distanti; portando la sfumatura scura verso il centro del volto, vicino all’attaccatura del naso, si otterrà l’effetto di rendere gli occhi più ravvicinati.

Schermata-2013-06-05-a-09.54.06-1-470x258

Infine anche per il trucco delle labbra si deve tenere conto delle simmetrie tra il labbro superiore e inferiore.

La maggior parte delle bocche sono asimmetriche e irregolari e la vera sfida è creare una bocca perfetta giocando il tutto “a suon di millimetri”.

Esistono molte strategie per creare una bocca impeccabile e molte sono frutto di pratica ed esperienza.

Consiglio di partire sempre dal centro delle labbra, per poi proseguire verso l’esterno. Di agire con parsimonia quando si ingrandisce la forma; di evitare labbra squadrate, se si ha un viso lungo e spigoloso, e labbra stondate, se si ha un viso corto e tondo.

Black and White Brunette Girl Portrait. Trendy Caviar Manicure

Come beauty coach non sono contraria alla chirurgia estetica, se questo può concretamente aiutare le persone a vivere meglio il proprio corpo.

Ritengo tuttavia che i modelli di perfezione estetica hanno come controindicazione quella di penalizzare l’originalità e la personalità di un individuo, poiché tendono a omologare creando spesso complessi e problemi di autostima.

Oggigiorno molte persone sono alla ricerca di soluzioni personalizzate che permettono di migliorare l’aspetto estetico senza perdere di vista la propria autenticità.

Durante i miei corsi s’impara principalmente l’autonomia e l’abilità di prendersi cura di se stessi, in modo che anche l’aspetto esteriore rispecchi appieno ciò che si desidera “essere e diventare”.

Si  lavora inoltre sulle convinzioni limitanti, i pregiudizi, i punti di forza, per aiutare ciascuno a sentirsi unico e speciale in ogni occasione.

Se desideri saperne di più iscriviti al mio gruppo segreto !

SCOPRI LA BELLEZZA CHE É IN TE

E rimani in contatta con me con i miei canali social

FACEBOOK INSTAGRAM

Leave A Comment

Facebook FanPage